Dire: i titoli e il tg politico

(DIRE-SIR) – Ecco i titoli e il tg politico della Dire. Anche su www.dire.it e www.agensir.it.

Via libera a Conte, ma in maggioranza è gelo

Passa alla Camera la risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del premier Giuseppe Conte in vista del Consiglio europeo di domani e venerdì. Il documento ottiene 287 voti a favore, contro i 188 delle opposizioni. Ma tra la maggioranza gialloverde e il presidente del Consiglio è emersa più di qualche divergenza. Al punto che lo stesso premier ha dovuto chiedere la correzione della risoluzione di maggioranza. Matteo Salvini incalza: “Sono finiti i governi fessi, l’Europa ci consentirà lo choc fiscale”, dice. Conte, Salvini e Di Maio sono stati al Quirinale per un pranzo di lavoro con il capo dello Stato. Nel menu l’Europa e la procedura d’infrazione.

Gialloverdi spaccati, no a doppio incarico per Foa

Maggioranza divisa in commissione di Vigilanza. Passa coi voti dei Cinque Stelle, del Pd e di Leu la risoluzione che impegna il presidente della Rai Marcello Foa a lasciare l’incarico al vertice di Rai Com. Per Luigi Di Maio bisogna “approvare subito una legge per spezzare il legame tra la politica e la Rai”. Fratelli d’Italia e Forza Italia denunciano la nascita in commissione di una nuova maggioranza, formata da M5s e Pd. “È il segnale che il governo è finito”, dicono. Nel settore dell’editoria questa è la seconda spaccatura nei gialloverdi dopo quella su Radio Radicale. In quel caso la Lega aveva votato col Pd.

Forza italia contro l’abuso delle intercettazioni

Forza Italia contro l’abuso delle intercettazioni indirette. Il partito di Silvio Berlusconi con una proposta di legge chiede che le dichiarazioni intercettate per via indiretta che chiamano in causa terzi non possano rappresentare elementi probanti. Le intercettazioni devono essere sostenute da ulteriori e inconfutabili prove che confermino l’attendibilità di quanto intercettato.

Apnee del sonno, la Lega chiede una legge ad hoc

Inserire la sindrome delle apnee ostruttive del sonno tra le patologie croniche e invalidanti. Lo chiede una risoluzione della deputata della Lega Rossana Boldi presentata nella Commissione Affari Sociali. Il problema si manifesta anche di giorno, avverte la deputata, ma molti non sanno di esserne colpiti. Ogni anno in Italia sono circa 250 le vittime di incidenti autostradali attribuibili a questa sindrome. A rischio 6 milioni di persone.

Einaudi entra a Montecitorio, busto accanto a Togliatti

Svelato a Montecitorio un busto dedicato a Luigi Einaudi alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella e del presidente della Camera Roberto Fico. L’opera è stata collocata nella Galleria dei Questori tra i busti di Saragat e Togliatti. Einaudi, ha ricordato Fico, fu un coraggioso e coerente esponente della cultura antifascista. Ma anche un convinto europeista, con lungimiranza comprese che gli Stati sovrani non erano più in grado di assicurare da soli pace, libertà e benessere.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo