Diocesi: Vicenza, nomine e trasferimenti nel clero diocesano, ampliamenti e creazione di nuove unità pastorali

La Cancelleria vescovile della diocesi di Vicenza in data odierna ha reso note le  nomine nel clero diocesano. I trasferimenti diverranno effettivi dal prossimo mese di settembre. Sono stati inoltre resi noti  l’ampliamento di alcune unità pastorali e la creazione di nuove. Il vescovo mons. Beniamino Pizziol, in un’articolata intervista rilasciata al Settimanale diocesano “La Voce dei Berici” e pubblicata sul numero di questa settimana, ha commentato le nuove nomine a cui ha dovuto provvedere con queste parole: “Devo lodare i preti che dopo le loro iniziali e legittime considerazioni di fronte a una mia proposta, si rendono disponibili al cambiamento in spirito di obbedienza e responsabilità ecclesiale. La situazione è oggettivamente complessa e non mancano le difficoltà. In generale è preoccupante non solo il calo demografico ma anche il calo delle vocazioni al presbiterato, alla vita consacrata, al sacramento del matrimonio. Questo calo del numero dei preti, in una diocesi che per molti anni ha avuto tante ordinazioni presbiterali, rende particolarmente difficile questo passaggio, ma vogliamo vedere nelle Unità pastorali non solo una necessità, ma anche una opportunità per realizzare una nuova presenza di Chiesa sul nostro territorio, maggiormente in grado di rispondere alle sfide del nostro tempo”. Il vescovo e la diocesi esprimono inoltre gratitudine per il ministero svolto ai presbiteri che cessano dall’ufficio di parroco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa