This content is available in English

Eurostat: cittadini Ue, in un anno 1,3 miliardi di viaggi. Oltre 6 miliardi di pernottamenti. Auto primo mezzo per spostarsi

(Bruxelles) Europei grandi viaggiatori: lo conferma oggi Eurostat, l’Ufficio statistico dell’Ue, comunicando che nel 2017, i residenti dell’Unione hanno effettuato 1,3 miliardi di viaggi con circa 6,4 miliardi di pernottamenti (con una media di 5,1 notti a soggiorno). Si registra una crescita del 4% dei viaggi turistici rispetto al 2016. Il 73% dei viaggi è avvenuto all’interno del Paese di residenza e il 27% all’estero (di cui il 21% in altri Paesi dell’Ue e il 6% in Paesi terzi). Gli europei hanno viaggiato principalmente in auto (64%), aereo (17%), treno (11%), pullman (6%) e barca (2%). A usare di più la macchina per i loro viaggi sono sloveni (85%), portoghesi (80%), cechi ( 79%), spagnoli e bulgari (entrambi il 77%); a usarla di meno gli abitanti di Lussemburgo e Cipro (48%) e Irlanda (49%). Gli aerei invece sono stati il principale mezzo di trasporto per i viaggiatori di Malta (63%), Cipro (49%), Irlanda (43%) – quindi tre isole – e Lussemburgo (42%). I più virtuosi nell’uso di mezzi di trasporto sostenibili per i loro viaggi (il treno soprattutto) sono i francesi (15%) e i tedeschi (14%). Quanto al Bel Paese, il 58% degli italiani si è spostato con l’auto, il 20% in aereo , il 13% in treno.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo