Disabilità: Comunità Papa Giovanni XXIII, piattaforma “InSegni Apprendi” per imparare la Lingua dei segni giocando

Una piattaforma digitale finalizzata alla didattica e alla formazione, per insegnare la Lingua dei segni (Lis) giocando. È “InSegni Apprendi”, progetto promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII che da tempo è impegnata nello sviluppo di progetti per l’inclusione delle persone sorde.
“InSegni Apprendi” – ha spiegato Giovanni Paolo Ramonda, presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII – “è un progetto di accesso all’informazione che promuove i diritti linguistici e culturali delle persone sorde, educando e informando attraverso materiale multimediale in Los su tematiche di vario tipo”. “L’obiettivo – aggiunge – è di trasmettere in forma simpatica differenti contenuti a bambini, giovani e adulti, promuovendo così il diritto all’informazione, accessibilità e inclusione. È un modo per scoprire il mondo della sordità”.
La piattaforma digitale ed educativa sarà spendibile in scuole, parrocchie, ludoteche, oratori e famiglie. “Riteniamo sia uno strumento molto valido per l’educazione, pensato per fare alcuni passi verso l’accessibilità e la comunicazione, attraverso i mezzi più utilizzati in questi tempi. È, inoltre, uno strumento di sensibilizzazione per tutta la società, un contributo in più per camminare verso una cultura dell’inclusione. Un mezzo – conclude Ramonda – a disposizione di persone con disabilità che non siano viste solo come oggetto di assistenza, ma come protagoniste per la costruzione di una comunità generativa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo