Giornate dell’editoria cattolica: Busnelli (Amazon Italia), il lettore 3.0 è “giovane, informato, cross-formato”. “Aumentare la propria visibilità in rete”

“Aumentare la propria disponibilità, approfittando anche delle opportunità del mercato digitale, e gestire direttamente la propria presenza in rete”. Sono alcuni consigli dispensati agli editori cattolici da Giorgio Busnelli, direttore di Amazon Italia, intervenuto alle Giornate internazionali dell’editoria cattolica, in corso a Roma fino a domani per iniziativa del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede, in collaborazione con l’Ufficio Cei per le comunicazioni sociali. “Nel 1994, Amazon è nata come libraio on line, e la categoria a cui siamo più affezionati è quella dei libri”, ha esordito l’esperto, facendo notare che “la lettura, negli ultimi 25 anni, è cambiata completamente”. Il lettore 3.0, ha detto Busnelli tracciandone l’identikit, “è più giovane, ma ha un tipo di lettura più frammentata e più corta; è informato, cioè sceglie autonomamente le proprie letture; è cross-formato, cioè è in grado di passare dal libro al kindle all’audiolibro, che sta esplodendo, e i cui lettori leggono circa 18 libri l’anno, una percentuale inimmaginabile per il lettore medio italiano; è impulsivo ed esigente, cioè chiede sempre la visibilità immediata del prodotto”. “Abbiamo circa 300 milioni di clienti nel mondo”, ha reso noto il direttore di Amazon Italia, “e cerchiamo di rendere disponibile il libro contemporaneamente in cartaceo, digitale e audiolibro”. “Il lettore puro digitale è una piccola percentuale in ogni nazione”, ha detto Busnelli sfatando un mito: “poi c’è una percentuale di lettori ibridi, che passano da un formato all’altro per poter leggere di più”. Altro mito da sfatare, per l’esperto, è quello per cui Amazon ha distrutto le librerie: “Il nostro – ha precisato Busnelli – è un ruolo complementare alle librerie tradizionali, visto che il 40% dei nostri prodotto è acquistato da persone che vivono in territori che non hanno accesso ad una libreria nella loro zona”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo