Pace: Assisi, summer school per formarsi alla convivenza e scrivere il Manifesto per un futuro di pace

Si svolgerà dal 22 al 26 luglio ad Assisi la summer school “Building future on peace”, organizzata da Azione Cattolica italiana, Istituto di diritto internazionale della pace “Giuseppe Toniolo”, Caritas Italiana, Focsiv, Missio e con il patrocinio di Rappresentanza in Italia della Commissione europea, Provincia di Perugia, Città di Assisi e Forum di etica civile. “Era il 1219, quando san Francesco d’Assisi andò in Egitto per incontrare il sultano Al-Malik al-Kamel, in un’epoca in cui tra cristiani e musulmani il dialogo era affidato al fragore delle armi – afferma Michele D’Avino, direttore dell’Istituto Toniolo –. In un tempo segnato dalla paura dell’altro e dallo scontro tra culture, la profezia del santo patrono d’Italia e la testimonianza del Papa ci richiamano a un comune impegno: accogliere la ricchezza della diversità e promuovere la cultura dell’incontro”. Giovani, insegnanti, educatori, ong, amministratori locali sono i primi destinatari della proposta, che vuole essere “occasione di formazione alla pace a partire dall’approfondimento delle questioni istituzionali, politiche, giuridiche, economiche e sociali nazionali e internazionali”, aggiunge Michele D’Avino. Lezioni frontali, esperienze, momenti di discernimento spirituale vengono animati da mons. Domenico Sorrentino, Matteo Truffelli, Ugo Villani, Vincenzo Buonomo, Giulio Albanese, Leonardo Becchetti e molti altri e si concludono con la redazione di una “Manifesto per un futuro di pace”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo