Commissione Ue: Horizon2020, bando per sostenere la collaborazione tra centri di ricerca sull’intelligenza artificiale

(Bruxelles) Sviluppare una rete europea dinamica di centri di eccellenza nell’ambito dell’intelligenza artificiale (Ia) che rafforzi la cooperazione tra la comunità di ricerca europea e promuova i progressi tecnologici in questo campo è la finalità del bando che la Commissione europea oggi ha reso pubblico. Sono 50 i milioni di euro del programma Horizon2020 destinati a favorire la collaborazione tra le équipe di ricerca “per affrontare le grandi sfide scientifiche e tecnologiche che ostacolano l’adozione di soluzioni basate sull’Ia”. Il bando mira da un lato a riunire i ricercatori di spicco in reti europee di centri di eccellenza, ciascuna delle quali si occuperà “di un’importante sfida scientifica o tecnologica rilevante per l’industria”. Per altro verso, il bando sosterrà “il coordinamento e lo scambio tra i progetti selezionati e altre iniziative pertinenti”, quali programmi di dottorato, integrazione dell’Ia nei programmi di studio (compresi i corsi non digitali) e organizzazione di tirocini. Il bando intende inoltre favorire una “cooperazione rafforzata con l’industria” che dia vita a un “ecosistema di risorse di ricerca e sviluppo, nonché di competenze e infrastrutture in settori quali il supercalcolo, le apparecchiature per la robotica e l’internet delle cose”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo