Incidente ad Alcamo: mons. Pennisi (Monreale), “rispettare le regole del codice della strada per tutelare la vita e la salute di tutti”

“Dalla Terra Santa dovo mi trovo in pellegrinaggio sono vicino con la preghiera alla famiglia del piccolo Francesco Provenzano di Partinico e a tutta la comunità che partecipa a questo grande dolore”. Così mons. Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, esprime la propria partecipazione sentita e affettuosa verso quanti sono coinvolti, a vario titolo, nel tragico incidente stradale che, sabato scorso, ad Alcamo, ha portato alla morte del 14enne che viaggiava in auto con il padre e il fratello, di 9 anni, tuttora in gravissime condizioni. Dal presule, insieme alla preghiera, anche un ricordo personale: “Lo scorso mese di maggio ho cresimato Francesco – dice mons. Pennisi – e prego il Padre ricco di misericordia perché lo accolga nel suo Regno di luce e di pace assieme agli angeli e i santi e perché conceda ai familiari, ai parenti e agli amici la consolazione della fede e della speranza cristiana nella vita eterna. Prego Dio anche per il piccolo Anthony che lotta fra la vita e la morte”. Con forza, infine, l’arcivescovo lancia un appello: “A partire da questa e da altre tragedie invito tutti a rispettare le regole del codice della strada”. Una forma di legalità necessaria “per tutelare la vita e la salute di tutti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo