Politica: Conte, “sul caso Lega-Russia Salvini dovrebbe riferire in Parlamento? Perché no”

“Noi dobbiamo trasparenza ai cittadini, quindi tutte le occasioni e tutte le sedi, in primis il Parlamento, sono giuste per onorare questa linea guida. Salvini dovrebbe riferire in Parlamento? Perché no”. Così il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, sul caso Lega-fondi russi. Rispondendo ai giornalisti fuori da Palazzo Chigi, il premier ha affermato che ieri sera “quando è uscita la mia nota di precisazione” sulla presenza di Savoini alla cena con Putin “nel corso del pomeriggio il ministro Salvini è stato ovviamente informato, anche tramite la sua portavoce. Era un’anticipazione che io ho ritenuto doverosamente di fare a lui, visto che è una questione che lo coinvolgeva”. “Le nostre linee guida, che sia ben chiaro, sono assoluta trasparenza nei confronti dei cittadini italiani, assoluta fedeltà agli interessi nazionali. Il governo non si muoverà da queste linee guida di un millimetro”, ha assicurato Conte.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo