Us Acli: Roma, domani la “partita della pace” chiuderà il torneo delle parrocchie

Si giocherà domani, martedì 16 luglio, dalle 19, nel Dopolavoro Cotral, a Roma, la “partita della pace” fra la squadra vincitrice della Coppa fair-play e una rappresentativa della Comunità ebraica di Roma. L’iniziativa, in occasione delle finali e delle premiazione della decima edizione del Torneo interparrocchiale di calcio a 5 “San Giovanni Paolo II”, promosso dall’Unione sportiva delle Acli di Roma. Verranno disputate anche la finale dei playoff tra Santa Maria Liberatrice PGS Testaccio e Santa Maria delle Grazie al Trionfale, per definire il vincitore del torneo, e la finale dei playout tra San Gelasio e San Tarcisio. Anche quest’anno sono state messe in palio due coppe di uguale valore: una per il vincitore sportivo, l’altra per il vincitore del premio fair-play, assegnato alla squadra che si è distinta maggiormente per i comportamenti sportivi. Saranno presenti, tra gli altri, Luca Serangeli, presidente dell’Unione Sportiva delle Acli di Roma, Roberto Di Porto, assessore allo Sport della Comunità ebraica di Roma, Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma e provincia, Riccardo Viola, presidente del Coni Lazio, Roberto Tavani, della segreteria politica del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e Angelo Diario, presidente della commissione sport di Roma Capitale. In dieci anni, il torneo ha visto la partecipazione di oltre 100 Parrocchie e più di 3500 atleti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo