Politica: Fico, “Parlamento è luogo della democrazia, ci vuole un rapporto sano con governo”. Sull’autonomia “dovrà passare tutto dalle Camere”

“Il Parlamento è il luogo della democrazia. Ci vuole un rapporto sano tra Parlamento e governo, tra diversi poteri dello Stato”. Lo ha affermato il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, nel corso della cerimonia di consegna del Ventaglio da parte dell’Associazione stampa parlamentare. Dopo aver sottolineato il “ruolo umanitario centrale” dell’Italia, Fico, richiamando quanto scritto al premier Conte, ha ribadito la “centralità del Parlamento” e la necessità che “il governo faccia meno decreti perché i decreti non riescono a far lavorare la Camera dei deputati e il Parlamento tutto in serenità”. Secondo il presidente della Camera, “una legge che esce dal Parlamento come disegno di legge parlamentare è una legge sicuramente migliore di un decreto legge” mentre la “qualità legislativa si abbassa con i decreti legge”. Anche per questo “i decreti legge non sono il modo giusto di operare”. Sull’avanzamento dell’autonomia differenziata per le Regioni che ne hanno fatto richiesta, Fico ha sottolineato come “non si può pensare che il Parlamento sulla cessione di potestà legislativa alle Regioni non abbia un ruolo centrale. Non possiamo dare potestà legislativa ad altri se noi siamo la potestà legislativa, siamo solo noi che la possiamo cedere, dopo un dibattito ampio, dopo un percorso che sia sostanziale”. “Su questo sono e sarò inflessibile”, ha assicurato, annunciando che “dovrà passare tutto dal Parlamento in un percorso serio, costruttivo, sostanziale, emendabile. Domani vedrò la presidente del Senato anche su questa questione”. Fico ha anche fatto il punto sui suoi primi 16 mesi da presidente rivendicando che alla Camera “oggi il bilancio è trasparente al 100%”, per “chiarezza e trasparenza”. Inoltre, “si parte con i nuovi concorsi e le assunzione per tutte quante le categorie professionali alla Camera, abbiamo bisogno di nuovo personale per mettere nuova linfa nel sistema Camera. Mancano gli ultimi passaggi ma direi che ce l’abbiamo fatta”. E se “dal 19 luglio la Camera diventerà plastic-free”, il presidente ha voluto evidenziare che “alla Camera “tutto è controllato, non si spreca, non si riducono i servizi”. A Montecitorio “non ci sono più sprechi, la Camera è un’eccellenza in Italia per funzionamento, personale, trend di spesa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa