Media vaticani: Ruffini (DpC), “altro importante passo in avanti nella definizione dell’assetto del Dicastero”

“Con le nomine di oggi viene compiuto – e attraverso la valorizzazione di risorse interne – un altro importante passo in avanti nella definizione dell’assetto del Dicastero per la Comunicazione”. Così Paolo Ruffini, prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede, commenta le nomine ufficializzate oggi per la direzione della Sala Stampa vaticana e la vice-direzione editoriale del Dicastero.
“La Sala Stampa ha un nuovo direttore, Matteo Bruni, che conosce perfettamente la macchina e che si è fatto negli anni apprezzare per le sue capacità umane e professionali” mentre “la Direzione editoriale, dopo la nomina del direttore avvenuta a dicembre, ha ora due vice direttori di grandissima professionalità, sensibilità e competenza”. “Alessandro Gisotti e Sergio Centofanti – prosegue il prefetto – contribuiranno, sotto la guida del direttore Andrea Tornielli, a migliorare sempre di più l’offerta integrata dei nostri media, dove entrambi sono cresciuti”. “Ad Alessandro Gisotti, che ha guidato ad interim per più di sei mesi la Direzione della Sala Stampa e che passa il testimone a Matteo Bruni, va un mio grazie particolare”, aggiunge Ruffini, sottolineando come “quelli appena trascorsi sono stati mesi molto impegnativi. E nonostante avesse comunicato già all’inizio del suo mandato la propria disponibilità a svolgere il ruolo di direttore solo per un periodo limitato di tempo, nonostante dunque il poco tempo a disposizione ed una agenda fitta di appuntamenti importanti che richiedevano il massimo sforzo di comunicazione, Gisotti ha svolto il suo servizio con dedizione assoluta e professionalità, fornendo anche un intelligente contributo alla nuova definizione organizzativa della Direzione”.
“La direzione della Sala Stampa, che si completerà con il vice direttore, vede ora la sua nuova struttura quasi definita. Sono sicuro che Matteo Bruni – conclude Ruffini – saprà guidarla con competenza, saggezza, lungimiranza e spirito di squadra, contribuendo al suo assetto definitivo con l’obiettivo di fornire il migliore servizio possibile a una corretta informazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo