Argentina: ucciso a Morón davanti alla chiesa il tesoriere della parrocchia di Santa Mónica. Il cordoglio del vescovo

Ucciso con un colpo di pistola davanti alla chiesa parrocchiale di Santa Mónica, a Villa Sarmiento, nei pressi di Morón, nell’hinterland di Buenos Aires. È la sorte toccata a Ernesto Cavazza, laico impegnato e tesoriere della parrocchia, ottantenne. Il fatto è accaduto domenica, verso le 10, quando Cavazza si apprestava ad aprire la chiesa, per cause in via di accertamento, ma quasi sicuramente – a quanto si apprende dalla stampa locale – legate a un tentativo di rapina effettuato dai malviventi, sotto gli effetti di sostanze alcoliche e stupefacenti.
La Polizia ha fermato due persone sospettate, un giovane di 27 anni e una donna di 41. Ieri il vescovo di Morón, mons. Jorge Vásquez, in un comunicato, ha espresso profonda tristezza per la morte di Cavazza. La comunità parrocchiale e la diocesi “hanno bisogno – ha scritto il presule – di pastori, sacerdoti e laici impegnati come Ernesto, che sappiano camminare insieme e annunciare, come Chiesa, la speranza di Cristo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa