Caldo: Sant’Egidio, un numero di telefono per aiutare gli anziani di Genova

La comunità di Sant’Egidio di Genova ha attivato un numero di telefono “amico” per gli anziani soli e ha attivato spazi di ristoro in tutti i quartieri della città per far fronte ai rischi del caldo e della solitudine. La consapevolezza dei responsabili genovesi della Comunità è che “il caldo eccessivo che si prevede torni a colpire il Paese in questi giorni è un disagio per tutti, a partire da chi resta in città, ma diventa un grave rischio per la popolazione anziana, in particolare per chi vive da solo”. Per questo, di fronte alle ondate di calore previste per le prossime settimane, la Comunità di Sant’Egidio annuncia di aver attivato i suoi membri per “rafforzare la rete di prossimità per gli anziani soli” e chiede alle istituzioni di “adoperarsi al massimo per ridurre i pericoli per la salute di chi è avanti con l’età”. In particolare, le persone disabili apriranno agli anziani le aule della scuola di pittura, i bambini li accoglieranno nella sede della Scuola della Pace, i rifugiati li aiuteranno nell’accoglienza. Per l’occasione, è stato anche attivato il numero di cellulare 345.9917874 per l’“Emergenza caldo”, attivo dalle 8 alle 19.30 (dalle 19,30 alle 8 con segreteria telefonica). Sarà possibile chiedere aiuto, segnalare anziani in difficoltà, chiedere informazioni e contatti per il supporto ad anziani fragili. La comunità lancia anche un appello a tutti i cittadini a farsi parte attiva. “Occorre prestare attenzione alle situazioni di disagio dei propri vicini di casa, come di ogni persona anziana che si vede in difficoltà, segnalando i casi e aiutando direttamente. Spesso più che il caldo è l’isolamento sociale a fare vittime”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo