Asili nido: Openpolis e Con i bambini, la Campania ha la copertura più bassa con 7,6 posti offerti per 100 piccoli

“Le regioni del sud Italia vivono una situazione critica riguardo il servizio di asili nido. Tra queste, la Campania è quella con la copertura più bassa e la più distante dall’obiettivo Ue: offrire 33 posti in asili nido e servizi per la prima infanzia, ogni 100 bambini sotto i 3 anni”, lo denunciano oggi i dati offerti da Openpolis, in collaborazione con l’impresa sociale “Con i bambini”. “La Campania, con soli 11.747 posti a fronte di circa 150mila bambini – cioè 7,6 i posti offerti per 100 bambini in asili nido e servizi prima infanzia in Campania nel 2016 -, è la regione con la minor copertura”.
All’interno della regione, la situazione si aggrava ulteriormente. Alcune province registrano una copertura ancor più bassa della media regionale e la maggior parte dei comuni è totalmente priva di strutture. La provincia di Salerno registra la copertura più ampia nella regione e supera, insieme a Benevento, l’offerta media regionale pari a 7,6%. Sotto questa soglia Avellino, Napoli e Caserta.
In particolare, “nella provincia di Salerno vivono circa 27mila residenti tra 0 e 2 anni di età. Sono tutti potenziali destinatari del servizio di asili nido, ma solo all’11% di loro viene offerto un posto in una delle 103 strutture del territorio. Benevento è la seconda provincia per offerta di asili nido, con un totale di 558 posti per circa 6.000 bambini”. Avellino è “terza tra le province per offerta di asili nido, con 29 servizi e una media di 7,2 posti per 100 bambini”. Tra le province campane, “la città metropolitana di Napoli è quella con il maggior numero di residenti tra 0-2 anni ed è al quarto posto per copertura di asili nido, a quota 7,1%”. Infine, “la provincia di Caserta è al quinto e ultimo posto in regione, con un’offerta di asili nido pari a 5,7 posti per 100 bambini”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo