Commercio estero: Istat-Ice, nel 2018 Svizzera e Stati Uniti i Paesi con il maggior numero di presenze di operatori commerciali italiani

Nel 2018, i primi cinque Paesi per numero di presenze di operatori commerciali italiani sono Svizzera (circa 52mila), Stati Uniti (circa 41mila), Germania (oltre 40mila), Francia (circa 40mila) e Spagna (circa 32mila). Un numero elevato di operatori è stato registrato anche nel Regno Unito (oltre 28mila), in Polonia (oltre 24mila) e Austria (circa 24mila). È quanto emerge dalla ventesima edizione dell’Annuario statistico “Commercio estero e attività internazionali delle imprese”, frutto della collaborazione fra l’Istat e l’Ice (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane) e diffuso oggi.
La presenza degli operatori italiani nel 2018 all’estero si è concentrata soprattutto nei Paesi europei (80.372 in Paesi non Ue). Seguono quelle in America settentrionale (44.731), Asia orientale (43.069), Medio Oriente (33.272), America centro-meridionale (26.212), Africa settentrionale (22.738), altri Paesi africani (22.466), Oceania e altri territori (18.209) e Asia centrale (16.919).
Le Regioni italiane con il maggior numero di operatori all’export sono state Lombardia (circa 58mila), Veneto (oltre 25mila), Emilia-Romagna (circa 20mila), Toscana (oltre 18mila) e Piemonte (circa 16mila).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo