Brexit: Steering group Parlamento europeo, “un’uscita ordinata del Regno Unito dall’Ue è di enorme interesse per entrambe le parti”

foto SIR/Marco Calvarese

(Bruxelles) “Lo Steering group del Parlamento europeo per la Brexit porge i propri auguri a Boris Johnson” e “attende di poter lavorare intensamente e costruttivamente con lui e il suo governo”. I 6 membri del gruppo coordinato da Guy Verhofstadt si sono incontrati stamane con Michel Barnier, capo negoziatore Ue per la Brexit, e hanno pubblicato una dichiarazione al termine dell’incontro in cui ricordano che “l’entrata in vigore di tutti gli accordi con il Regno Unito, sia prima sia dopo il suo ritiro dall’Ue, richiederà il consenso del Parlamento”. Ferma la convinzione che “un’uscita ordinata del Regno Unito dall’Ue è di enorme interesse per entrambe le parti” e che “l’accordo di recesso concordato” fornisce le “garanzie indispensabili”. Il gruppo è aperto però “a prendere in considerazione le modifiche alla Dichiarazione politica” nel senso di modifiche “più dettagliate e per un futuro più ambizioso nel partenariato Ue-Regno Unito, in modo da rendere non necessario il back-stop irlandese”. Le dichiarazioni in campagna elettorale del leader del Partito conservatore “hanno aumentato notevolmente il rischio di un’uscita senza accordo”, “economicamente molto dannosa, anche se tale danno non verrebbe inflitto equamente a entrambe le parti”. Le misure di emergenza adottate per preparare un’uscita senza accordo, si legge ancora, non mitigheranno l’uscita né apriranno ad alcun periodo di transizione. Il Parlamento è “determinato a garantire che, in uno scenario senza accordi, non vi saranno interruzioni per i cittadini dell’Ue nel Regno Unito o per i cittadini del Regno Unito nell’Ue, i cui diritti dovranno essere pienamente tutelati”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa