Cinema: Rimini, proiezione del film “Solo cose belle” dedicato al mondo delle case-famiglia

Rimini celebra il successo del film “Solo cose belle”, dedicato al mondo delle case-famiglia. Verrà proiettato, venerdì 26 luglio, alle 21.30, nella Corte degli Agostiniani (via Cairoli, 42), alla presenza del regista Kristian Gianfreda, dell’attrice Barbara Abbondanza e dello sceneggiatore e attore Marco Brambini. Il film, in programmazione fino a settembre, ha proposto i temi dell’accoglienza e della diversità all’attenzione del grande pubblico, con oltre 200mila euro di incasso in sole cinque settimane e 50mila spettatori raggiunti. Inoltre, nel mese di giugno, la pellicola è approdata al Festival di Shangai e di New York, dove ha ottenuto il premio per la migliore colonna sonora. Il film ha trionfato anche al Calcutta International Cult Film Festival del 2019 e ha ottenuto una “Special Mention” all’Indie Fest di maggio 2019. La trama racconta la storia di Benedetta, una popolare ragazza sedicenne figlia del sindaco, e del suo incontro con una casa-famiglia, appena arrivata in un piccolo paese dell’entroterra riminese. La vicenda si ispira all’esperienza concreta di vicinanza agli ultimi della Comunità Papa Giovanni XXIII, fondata a Rimini nel 1968 da don Oreste Benzi. Tra gli attori anche persone con disabilità che provengono dalle realtà di accoglienza dell’associazione, che interpretano se stessi e trascinano lo spettatore all’interno di una storia sui temi dell’inclusione, dell’integrazione e della sconfitta dell’emarginazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa