Ospedale Bambino Gesù: card. Parolin, “crescita va accompagnata da discernimento, prudenza e vigilanza” per “non cadere nei rischi della corruzione”

“Il Bambino Gesù è in fase di crescita” che “va accompagnata con il necessario discernimento, la necessaria prudenza e la necessaria vigilanza” al fine di “non cadere ‘nei rischi della corruzione’”. Ha citato le parole della lettera che Papa Francesco ha inviato in occasione dei 150 anni di attività dell’Ospedale pediatrico della Santa Sede il cardinale segretario di Stato vaticano Pietro Parolin, nel suo saluto alla presentazione, questo pomeriggio a Roma, presso l’Auditorium di San Paolo Fuori le Mura, del bilancio sociale e della relazione sanitaria e scientifica dell’anno 2018 dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. Quella della corruzione, ha spiegato il cardinale, è una “tentazione sempre in agguato, tanto più insidiosa in momenti di disattenzione, di superficialità e anche di euforia quando le cose vanno bene”. Parolin ha sottolineato come “nei vostri progetti avete spesso descritto l’Ospedale come una comunità”. Per cui, “ispirati dallo spirito comunitario, va superato il pericolo delle divisioni e dei protagonismi”. “Ognuno deve svolgere il suo ruolo con consapevolezza e umiltà, riconoscendo il ruolo degli altri”, ha ammonito il cardinale, invitando al “gioco di squadra”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa