This content is available in English

Regno Unito: Boris Johnson nuovo primo ministro. “Brexit una decisione del popolo che dobbiamo rispettare”

“Sarò primo ministro di tutto il Paese”: è stata la promessa fatta, oggi pomeriggio, da Boris Johnson, 77° primo ministro del Regno Unito, nel discorso pronunciato subito dopo aver ricevuto dalla regina Elisabetta II il mandato e prima dell’ingresso al numero 10 di Downing Street. Gli obiettivi di Johnson sono “unire” e difendere i valori di libertà, stato di diritto e democrazia che stanno al cuore della storia britannica. “Brexit è una decisione del popolo, che dobbiamo rispettare”, ha quindi detto, ribadendo il suo obiettivo di creare “una nuova partnership con l’Ue”. Ha ringraziato i 3,5 milioni di cittadini Ue “per il vostro contributo alla società” e si è detto convinto della possibilità di una soluzione in cui non ci sia un confine in Irlanda. “Nella remota possibilità che Bruxelles non voglia negoziare un nuovo accordo”, si aprirà la strada del “no-deal” : “Accelereremo i preparativi”. Ai profeti di disastri ha annunciato: “Saranno meno pesanti di quanto profetizzate”. Perché non bisogna “sottostimare” la nostra forza, testimoniata dal ruolo di leadership che la Gran Bretagna ha in tanti ambiti. Il tutto per “recuperare il nostro ruolo storico”. Quindi Johnson ha superato la porta nera per la prima riunione di lavoro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa