Istituto Toniolo: Assisi, Summer School sulla pace. Becchetti, “necessario costruire un equilibrio stabile sul piano economico, sociale e ambientale”

“C’è un sistema di equilibrio verso cui tutti dovremmo tendere, quello in cui c’è un benessere economico diffuso, accompagnato da una sostenibilità ambientale. Purtroppo quando salta uno di questi elementi si creano forti diseguaglianze”. Lo ha affermato oggi alla Summer School sulla pace in corso ad Assisi l’economista Leonardo Becchetti (Università di Roma “Tor Vergata”), portando una riflessione sul tema “Dal villaggio globale alla città: per una convivialità delle differenze”. La mancanza di macro equilibri mette in moto “tutta una serie di meccanismi negativi, che producono appunto dissesto ambientale, crisi demografica, conflitti sociali”, ponendo a rischio la convivenza pacifica. “Quando c’è invece equilibrio sul piano economico, sociale e ambientale, allora ci sono le condizioni per una pace stabile e duratura”. Quindi un messaggio di speranza e di impegno ai giovani che seguono la scuola promossa dall’Istituto Toniolo: “Il cambiamento è possibile. In molte parti del Paese e del mondo è già stato realizzato. Ci sono tante strade e tanti percorsi. Fra l’altro l’impegno sul fronte della comunicazione oggi molto è importante. Abbiamo a disposizione degli strumenti potentissimi ma anche delicati e fragili, che talvolta diventano preda di comunità che magari incitano all’odio e alla violenza; nostro dovere è essere presenti, con uno stile propositivo, e positivo, perché nella rete si incontrano tante persone”. La scuola ha il patrocinio del Parlamento europeo e della Commissione Ue in Italia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo