Migranti: Unhcr, almeno 100 morti in naufragio davanti a coste libiche. Tratte in salvo altre persone

Non è ancora chiaro quante siano le persone morte nel naufragio di un barcone che trasportava migranti al largo delle coste libiche nei pressi di Al Khoms, a oltre 100 chilometri a est di Tripoli. Secondo l’Unhcr Libya, “i rapporti iniziali indicano che oltre 100 persone potrebbero aver perso la vita mentre altre 140 sono state salvate e sbarcate, ricevendo assistenza medica e umanitaria dal partner Imc dell’Unhcr”. Stando alle testimonianze dei sopravvissuti, a bordo del barcone si trovavano circa 300 migranti, il che fa pensare che possano essere anche 150 le persone morte.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo