Diocesi: Civita Castellana, adolescenti insieme a mons. Rossi in viaggio sulle orme di Pier Giorgio Frassati, alla ricerca delle ragioni per la felicità

In sessanta fra ragazzi, educatori e sacerdoti, accompagnati dal vescovo mons. Romano Rossi, parteciperanno dal 4 all’11 agosto a un campo scuola per adolescenti promosso dalla pastorale giovanile della diocesi di Civita Castellana. L’iniziativa avrà come base Cesana Torinese (To) e li vedrà impegnati in un percorso sui luoghi del beato Pier Giorgio Frassati. “Andiamo alla ricerca di persone felici, per chiedere ragione della loro felicità – spiega al Sir don Gianpiero Paolocci, responsabile del servizio di pastorale giovanile di Civita Castellana –. Frassati ha avuto una vita piena, realizzata. La sua è stata un’esperienza ‘normale’, fatta anche di limiti nello studio o nel rapporto con i genitori. Gli chiederemo allora le ragioni di tanta felicità, che invece manca a molti giovani oggi”. Una celebrazione in cattedrale a Torino e una preghiera sulla tomba di Frassati, la visita a luoghi a lui cari come Oropa e Pollone sono alcune tappe di un cammino accompagnato dalla lettura di lettere del beato ad amici, alla sorella, ai genitori. Il campo avrà poi un taglio esistenziale, tra scoperta di sé, ricerca della felicità e della libertà, esperienza di Dio. Non mancherà l’esperienza della scalata, sul monte Chaberton, sull’esempio di Frassati, appassionato di montagna: “Vogliamo scardinare il pensiero che ciò che è faticoso è impossibile. È importante partire, nonostante la tentazione di rimanere fermi, e proseguire, col sostegno dei compagni verso la meta della felicità”, conclude don don Paolocci.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo