Minori stranieri non accompagnati: la loro inclusione sociale al centro dell’incontro tra Samengo (Unicef Italia) e l’ambasciatrice dell’Albania

“I bambini sono il nostro presente e il nostro futuro, è nel nostro dovere salvaguardare i loro diritti”. Lo hanno ribadito oggi il presidente di Unicef Italia, Francesco Samengo, e l’ambasciatrice dell’Albania in Italia, Anila Bitri Lani, nel corso di un incontro durante il quale si è discusso dei 30 anni della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il trattato sui diritti umani più ratificato di sempre.
Il presidente di Unicef Italia e l’ambasciatrice hanno anche concordato sulla necessità, spiega una nota, “di trovare gli strumenti per avviare un progetto di collaborazione per l’inclusione sociale dei minori stranieri non accompagnati in Italia, essendo questa una delle priorità dell’Unicef Italia”. La fase preparativa di questo progetto di collaborazione – spiega l’Unicef – si avvierà il prossimo autunno.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo