Colombia: Missionari della Consolata, “popoli amazzonici ambito preferenziale di missione”

Si è conclusa, nei giorni scorsi, l’assemblea regionale dei Missionari della Consolata di Colombia, Ecuador e Perù. Durante i lavori non è mancata l’occasione di riflettere sulla realtà dell’Amazzonia, alla quale la congregazione ha dedicato negli ultimi anni una speciale attenzione missionaria, come ha confermato mons. Joaquín Humberto Pinzón, missionario della Consolata e vicario apostolico di Puerto Leguízamo-Solano. Nel suo intervento ha evidenziato l’apporto di Papa Francesco al cammino dei popoli amazzonici, che si confermano l’ambito preferenziale di missione, che vivono però in un territorio nel quale si avverte pesantemente l’intervento di chi privilegia la “cultura dello scarto” e una “mentalità estrattiva”. Il vescovo ha ripercorso la storia dell’impegno della congregazione nell’Amazzonia colombiana, avviato ancora nel 1951 in quello che allora si chiamava vicariato del Caquetá. Nella Messa di chiusura, dopo una settimana di lavoro, mons. Luis Augusto Castro, arcivescovo di Tunja e già presidente della Conferenza episcopale colombiana, ha ricordato il contributo dei Missionari della Consolata al processo di pace, sottolineando l’impegno profuso attraverso la teologia della riconciliazione, con la proposta di scuole Espere, sviluppate in Colombia e in tutta l’America Latina. Cristiano Morsolin, esperto di diritti umani in America Latina, commenta al Sir: “È importante la leadership a livello nazionale di mons. Pinzón , incaricato da Papa Francesco per rappresentare la Repam Colombia al Sinodo Panamazonico. La sua presenza rafforza il contributo profetico dei Missionari della Consolata in vista del Sinodo panamazzonico di ottobre, dando voce alle esperienze di laici, religiose e sacerdoti impegnati in Colombia, per far germogliare una Chiesa dal volto indigeno e amazzonico”. Al termine dei lavori, padre Armando Antonio Olaya, colombiano, è stato confermato provinciale; il suo vice sarà l’italiano padre Renzo Marcolongo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo