Ospedale Bambino Gesù: tutto sulla salute dei denti con i consigli pratici degli specialisti

Convincere un bambino a lavarsi i denti può rivelarsi un’impresa ardua. Eppure l’igiene orale è fondamentale già nei primi anni di vita, anche prima della comparsa dei primi dentini. A questo tema è dedicato l’ultimo numero di “A scuola di salute”, il magazine digitale realizzato dall’Istituto Bambino Gesù per la salute del bambino e dell’adolescente, diretto dal prof. Alberto G. Ugazio. Una guida completa sulla salute dei denti nei bambini, con i consigli pratici degli specialisti: dall’igiene orale all’apparecchio ortodontico, dalla prevenzione delle carie ai traumi dentali. La prima visita odontoiatrica andrebbe effettuata già all’età di 1 anno, per essere ripetuta ogni 12 mesi. Importante mantenere un’igiene orale corretta in quattro mosse: spazzolare almeno due volte al giorno per rimuovere la placca batterica; spazzolare almeno due-tre minuti, senza dimenticare la lingua; utilizzare il filo interdentale; utilizzare un dentifricio al fluoro (da 1000 a 1450 parti per milione). La carie, malattia di origine batterica che colpisce i denti provocandone la distruzione in modo progressivo, si può combattere e prevenire con un’accurata igiene. Dai 2 anni è consigliabile lavare i denti tre volte al giorno, dopo i pasti principali, con uno spazzolino elettrico roto-oscillante; oppure ricorrere alla “sigillatura dei denti”. I primi segni di malocclusione si possono riscontrare all’età di 3 anni circa, fino al completamento della ’permuta’ dei denti, che avviene intorno ai 13-14 anni. L’utilizzo dell’apparecchio migliora l’allineamento del morso e rende il sorriso più bello.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo