Politica: Fondazione Achille Grandi, “delusione per i mesi sprecati, ora tutti in campo per il bene comune”

La Fondazione Achille Grandi esprime “preoccupazione per la crisi di governo e delusione per i mesi di tempo sprecati”. “La disaffezione nei confronti della politica, manifestata da tempo da molti italiani, si sta trasferendo lentamente ma inesorabilmente sul piano della fuga dal voto. Per recuperare credibilità la politica ha bisogno di un bagno di umiltà, di trasformare i significati di cui si è rivestita negli ultimi anni per tornare ad essere, anziché spettacolo e conflitto allo stesso tempo, prima di tutto e soprattutto servizio reso alla comunità, atto d’amore verso l’altro, che è il metro sulla base del quale valutare l’azione politica di un governo”, si legge in una nota.
“La politica è una cosa seria ed importante e in quanto tale chi la fa deve essere debitamente preparato. Noi crediamo molto nel valore della formazione, perché i guasti dell’approssimazione, del pressappochismo, dell’improvvisazione sono gravi e difficili da sanare con cui nella nostra storia recente abbiamo fatto spesso i conti”, prosegue la nota.
Secondo la Fondazione, “la responsabilità della gravita di quanto sta accadendo non è solo di chi sta governando, ma anche di tutti gli altri attori sociali e politici che dovrebbero essere una alternativa credibile per il bene comune nel nostro Paese”.
Di qui l’appello: “Nel centesimo anniversario dell’appello di Don Luigi Sturzo ai liberi e ai forti ci rivolgiamo a tutti coloro che hanno a cuore i valori evangelici e costituzionali affinchè questo Paese ritrovi la giusta via per il buon governo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia