Diocesi: Palermo, il 3 settembre l'”acchianata” al santuario di santa Rosalia. L’indomani messa con l’arcivescovo Lorefice

Dopo il Festino di luglio, in occasione del 395° anniversario del ritrovamento della spoglie di santa Rosalia, i padri dell’Opera Don Orione organizzano nel mese di settembre la festa di santa Rosalia, patrona di Palermo, a Montepellegrino. In programma una serie di celebrazioni per le migliaia di pellegrini che raggiungono il santuario diocesano. La tradizionale “acchianata” verso la grotta dove l’eremita Rosa Sinibaldi ha vissuto ed è morta, si svolgerà, come di consueto, la sera del 3 settembre. Il pellegrinaggio diocesano, organizzato dall’Azione Cattolica, dall’Ufficio di pastorale sociale e del lavoro, dalla pastorale giovanile e dalla Caritas diocesana, partirà dalle falde di Montepellegrino alle 20.30. Il santuario sarà aperto dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 20, e le messe saranno celebrate alle 9.30 e 18. Il programma avrà il suo clou mercoledì 4 settembre, quando alle 10.30 l’arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, presiederà la messa alla presenza delle autorità civili e militari della città. Nelle domenica successive, al termine delle messe seguirà la benedizione dei fidanzati, degli sposi novelli e di coloro che festeggiano il 25° e 50° di nozze.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori