Meeting Rimini: diocesi Monreale, una mostra, un concerto multimediale e un calendario sul duomo

Tre iniziative per far conoscere il duomo di Monreale. Saranno realizzate in occasione del meeting per l’amicizia dei popoli, che si svolgerà nei prossimi giorni a Rimini. Si tratta di una mostra, un concerto multimediale e un libro-calendario. Si intitolerà “Si aprì una porta nel cielo. La cattedrale di Monreale” la mostra a cura di Mirko Vagnoni, dell’Università di Friburgo con il coordinamento di don Nicola Gaglio, parroco della cattedrale di Monreale, e di Sandro Chierici di Ultreya Milano. Un’iniziativa che intende documentare il patrimonio artistico e la tradizione di fede del duomo. Oltre al ciclo musivo più esteso del medioevo occidentale, il complesso ospita un chiostro di 47 metri di lato, con 228 colonne binate sormontate da capitelli con scene narrative e ornamentali, e la splendida icona della Vergine Odigitria, del 1170, che sarà eccezionalmente esposta in mostra. A presentare l’iniziativa, l’arcivescovo di Monreale, mons. Michele Pennisi, in un incontro su “il volto nell’arte” con Giuseppe Frangi, presidente dell’associazione Giovanni Testori, e lo scrittore Luca Doninelli, lunedì 19 agosto, alle 21.30, alla Fiera di Rimini. Tra le altre iniziative, il concerto multimediale per pianoforte del maestro Marcelo Cesena e la regia di Alessandro Spinnato ispirato ai cicli dei mosaici del duomo di Monreale, dal titolo “Domus dei et ianua coeli”. Saranno 15 i brani musicali inediti, che insieme con le immagini dei cicli dei mosaici di Monreale, ripercorreranno la storia della salvezza. Il concerto abbina il linguaggio della musica con la bellezza delle immagini dei mosaici della cattedrale di Monreale proiettate su uno schermo. Infine, il libro-calendario 2020 “Domus aurea”, in varie lingue, dedicato ai mosaici del duomo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia