Passionisti: Sora, morto il decano dei missionari padre Felice Inglesi

Si è spento, ieri, all’età di 96 anni, all’ospedale civile di Sora (Fr), padre Felice Inglesi, sacerdote passionista, decano dei missionari passionisti dell’ ex-Provincia Laziale-Campana. I funerali si svolgeranno stamani, nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, dei Passionisti di Sora. Padre Felice di Gesù e Maria, al secolo, Aristide Inglesi, era nato a Ceprano (Fr), il 23 marzo 1923, nell’allora diocesi di Veroli. Giovanissimo, era entrato tra i passionisti a Calvi Risorta e dopo aver completato gli studi di base e svolto il noviziato, professava i consigli evangelici nella Congregazione della Passione (Passionisti), il 21 settembre 1939 a Pontecorvo (Fr). Dopo aver seguito e concluso il corso filosofico-teologico fu ordinato sacerdote, il 20 aprile 1946, a Napoli. Nei primi anni di vita sacerdotale fu impegnato in vari campi, fin a quando, mosso da un profondo spirito missionario, decise di partire per il Brasile, assieme ad altri religiosi, il 13 luglio 1953. La sua prevalente azione missionaria la svolse tra Colatina e Jardim America. In Brasile, nel Vicariato del’ex-provincia religiosa dell’Addolorata, dedicato a Nostra Signora della Vittoria, fu missionario per oltre 50 anni. Fu anche eletto Vicario regionale. Nel breve profilo biografico redatto da padre Antonio Rungi, già superiore provinciale, negli anni 2003-2007, il sacerdote scrive di lui: “Carattere affabile, in gioventù era dotato di una bellissima voce e se ne è servito sia nella liturgia, sia in Brasile, per intrattenere il pubblico anche dalle stazioni radio, accompagnato con la fisarmonica dal compianto padre Alfredo Sabetta”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia