Argentina: compie 50 anni la colletta nazionale “Más por Menos”. Mons. Ojea (presidente vescovi), “ha messo radici nell’anima del nostro popolo”

La colletta nazionale “Más por Menos” (di più per chi ha di meno), promossa dalla Chiesa argentina (Cea), compie cinquant’anni. In un videomessaggio il presidente della Conferenza episcopale argentina, mons. Oscar Vicente Ojea, vescovo di San Isidro, presenta l’edizione 2019 dell’iniziativa, che si terrà i prossimi 7 e 8 settembre. “Cinquant’anni dando di più perché altri soffrano meno” è il titolo della Colletta,che in questi decenni, riflette mons. Ojea, ci ha dato “un sentimento di patria”. L’iniziativa, infatti, “ha messo radici nell’anima del nostro popolo e ha avuto un successo molto grande”. Attraverso di essa “ci sentiamo realmente corpo, perché se un membro soffre, tutti gli altri soffrono con lui”. La colletta, prosegue il presidente della Cea – “non consiste solo nel’aiutare, ma anche nella conoscenza di quello che le Chiese particolari stano facendo a favore dei fratelli più bisognosi”. L’iniziativa è andata crescendo negli ultimi dieci anni: si è passati da una raccolta di 9.134.014 pesos nel 2009 a 50.227.798 nel 2018, con un aumento costante di anno in anno. Parecchie migliaia i progetti avviati, soprattutto nel restauro di strutture e nell’assistenza e promozione umana.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa