Festival filosofia 2019: dal 13 al 15 settembre 200 appuntamenti a Modena, Carpi e Sassuolo sul tema della persona

Prenderà il via il 13 settembre il Festival filosofia 2019: fino al 15 settembre in 40 luoghi di Modena, Carpi e Sassuolo quasi 200 appuntamenti (tutti gratuiti) fra lezioni magistrali, mostre e spettacoli, tutti sul tema “Persona, maneggiare con cura”. Tra i protagonisti della XIX edizione, 54 relatori, di cui ben 24 “debuttanti”. Fra gli ospiti più attesi Augé, Bodei, Bianchi, Cacciari, Crouch, Ehrenberg, Galimberti, Giovannini, Marzano, Massini, Nancy, Quante, Recalcati, Rosen, Roy, Severino, Vegetti Finzi. Prima edizione dopo la scomparsa di Tullio Gregory, il festival omaggerà la figura del grande maestro, tra l’altro, riproponendo alcuni dei più significativi tra i suoi “menu filosofici” per quasi ottanta ristoranti ed enoteche delle tre città. Il tema della persona verrà messo a fuoco tra diritti, civiltà e fragilità umana. Piazze e cortili ospiteranno oltre 50 lezioni magistrali in cui maestri del pensiero filosofico si confronteranno con il pubblico. Tra i “debuttanti”, Michel Agier, Leonardo Caffo, Colin Crouch, Paolo Flores d’Arcais, Olivier Roy, Michael Quante. Il programma propone anche la sezione “la lezione dei classici”: autorevoli esperti commenteranno i testi che, nella storia del pensiero occidentale, hanno costituito modelli o svolte concettuali rilevanti per il tema della persona. Se le lezioni magistrali sono il cuore della manifestazione, un vasto programma creativo (ancora in corso di definizione) coinvolgerà performance, musica e spettacoli dal vivo. Previste oltre trenta mostre.  Il festival è promosso dal “Consorzio per il festivalfilosofia”, di cui sono soci i Comuni di Modena, Carpi e Sassuolo, la Fondazione Collegio San Carlo di Modena, la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa