Adozioni: Aibi, domani un seminario sulla ricerca delle origini

Si svolgerà domani, 28 agosto, a Casino di Terra (Pisa) un seminario di formazione per le famiglie interamente dedicato al delicato tema della ricerca delle origini da parte dei minori adottati. Il momento di riflessione si terrà nell’ambito della XXVIII settimana di incontro e formazione per le famiglie adottive e affidatarie di Aibi–Amici dei Bambini, che terminerà sabato 31 agosto.
La settimana è promossa, oltre che, ovviamente, da Amici dei Bambini, anche dall’Associazione “La Pietra Scartata”. Il seminario si svolgerà come una specifica giornata di studio, approfondimento e confronto dedicata alla “ricerca delle origini” confrontandosi con un tema che in questi ultimi anni ha preso sempre più spazio nel dibattito, cercato vie e nuovi strumenti in una prassi ancora incerta e dagli esiti spesso contrari a quelli desiderati e attesi.
I lavori si apriranno con l’intervento di Francesco Belletti, direttore del Cisf (Centro internazionale studi famiglia). L’intervento si fonda soprattutto sui materiali raccolti da tanti genitori (oltre 60 storie personali) e vuole dare voce al peso che la questione “origini” ha nella vita quotidiana di bambini e famiglie. “Una prospettiva ‘intra-familiare’ non nega tuttavia la rilevanza degli elementi esterni, contemplando anche il modo in cui le norme, le leggi, le culture regolano la genitorialità e la filiazione, influenzandole”, spiega una nota di Aibi.
Da un punto di vista più strettamente psicologico “saranno affrontati i sentimenti della e nella ricerca delle origini: i perché dell’abbandono, la rabbia, la curiosità, la ricerca di pezzi di sé stessi e le difficoltà dell’adolescenza, cercando di capire quale sostegno possa davvero aiutare genitori e figli ad affrontare questa situazione”.
Saranno inoltre presenti le testimonianze di figli adottivi che racconteranno l’importante esperienza del loro essere divenuti “figli” e in particolare, anche riguardo al mito della presunta “necessità” di una ricerca delle origini, la loro importante esperienza.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa