Diocesi: Palermo, esperienza missionaria e aiuto ai più piccoli nel sud dell’Albania

Provengono dalle diocesi di Palermo, Agrigento, Cefalù e Catania. Insieme, un ventina di persone, per due settimane, fino al 17 agosto, in Albania per condividere un’esperienza missionaria. Per alcuni è una prima volta, per altri un ritorno. Parte dell’esperienza missionaria è “l’immersione” nei villaggi rurali del Devoll, nel sud dell’Albania, vicino ai confini della Grecia e della Macedonia, per incontrare e coinvolgere famiglie, bambini e ragazzi, assieme ai laici e ai religiosi del posto. Ad accogliere i missionari, le Sorelle francescane del Vangelo presenti da più di venti anni a Bilisth. E non solo. Centro di questa avventura anche Lushnye, Trestenik, Vidove, Pilur, Cipan, Korce, che sono i tasselli che compongono il mosaico del gioioso incontro con i fratelli albanesi. Luoghi in cui prestano servizio in favore dei bambini disabili, con l’aiuto di alcune fisioterapiste che portano in dono le proprie competenze. Tra le varie attività, i volontari portano i bimbi a mare. Momento finale a Scutari, sulle tracce dei missionari martiri albanesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia