Diocesi: Aversa, al via il triduo per la festa di San Lorenzo. Sabato la Messa presieduta da mons. Spinillo

Nel clima della preparazione dell’Anno dedicato alla Missione, la città di Aversa, il 10 agosto, celebra la festa di S. Lorenzo diacono e martire romano del III secolo, con la memoria storica e religiosa nell’antica basilica benedettina, cuore dell’abbazia longobarda-normanna di S. Lorenzo”ad Septimum”, culla della presenza del più grande ordine monastico che ha visto nascere l’antica Contea normanna. Il culto verso il diacono martire romano è antichissimo in tutto l’agro aversano, basti ricordare l’abbazia eretta in suo onore sulla via Campana “ad Septimum”, e la chiesa S. Laurentius de Friano, nominata nella prima pergamena dell’Archivio Capitolare di Aversa, datata 1097.
Dopo il 21 marzo 1995 – giorno della riapertura al culto della basilica di s. Lorenzo fuori le Mura – è stata riproposta all’intera popolazione dell’agro aversano la festività con un programma di celebrazioni religiose e di visite al monumentale complesso monastico benedettino.
Per il parroco della basilica di S. Lorenzo, mons. Ernesto Rascato, anche delegato regionale per i Beni culturali religiosi della Conferenza episcopale campana, “molte opere sono state compiute in un ventennio, ma, dopo 24 anni dalla riapertura al culto, l’abbazia di San Lorenzo di Aversa necessita ancora di molti interventi di completamento e restauro”.
Anche quest’anno, Aversa vuole rendere omaggio al patrono dell’abbazia con un fitto programma a carattere religioso, culturale, sociale nei giorni che precedono la festa del 10 agosto, curato dal Consiglio pastorale parrocchiale. La festa del 10 agosto, culmine della Giornate Laurentiane, sarà preparata da un solenne triduo predicato da tre giovani sacerdoti Domenico Petito, Gianpietro Petrillo e Giuseppe Liguori, che inizierà oggi.
Giovedì 8 agosto, alle ore 20, ci sarà il concerto d’organo con il giovane maestro organista Giuseppe Rigliaco.
La vigilia della festività, 9 agosto, prevede il Lucernario ed i primi Vespri solenni presieduti da mons. Francesco Grammatico. Sabato 10 agosto il vescovo di Aversa, mons. Angelo Spinillo, presiederà la solenne concelebrazione eucaristica, alle ore 19,30, con la partecipazione del clero cittadino e del collegio dei diaconi permanenti. Domenica 11 agosto nella serata la processione liturgica con la statua di S. Lorenzo accompagnato dai fedeli e con la banda musicale per le vie principali del Rione San Lorenzo (Aversa e Casaluce).
Le Giornate Laurenziane saranno allietate dal suono melodioso del concerto di campane.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia