Venezuela: Maduro abbandona il tavolo nei negoziati con l’opposizione alle Barbados

Doccia fredda sui fragili negoziati tra Governo e opposizione del Venezuela, propiziati dalla Norvegia e in corso nelle ultime settimane nelle isole Barbados. Il presidente Nicolás Maduro ha infatti deciso di non inviare i propri rappresentanti alle Barbados, per la nuova sessione di colloqui che avrebbe dovuto iniziare oggi. L’annuncio del disimpegno è stato dato dal ministro dell’Educazione, Jorge Rodríguez.
La decisione viene giustificata come una reazione alla decisione degli Stati Uniti di attuare il blocco totale rispetto ai beni venezuelani. Per l’opposizione di Juan Guaidó, la scelta evidenzia invece che il Governo non vuole fare sul serio e ha voluto staccare la spina proprio quando i negoziati stavano per raggiungere dei risultati.
In effetti, al termine della sessione della scorsa settimana le due parti avevano concordato di cercare una soluzione “in reciproco accordo e dentro la Costituzione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori