Iraq: “Un Ponte Per”, a Babilonia un concerto per la pace con un ensemble di giovani musicisti

Si è svolto ieri nella città di Babilonia, in Iraq, un concerto per la pace organizzato dalla Ong italiana “Un Ponte Per” e patrocinato dal ministero della cultura iracheno. Oltre mille le persone presenti nell’anfiteatro romano per ascoltare i giovani talenti musicali iracheni. L’iniziativa intendeva celebrare il sito di Babilonia, recentemente entrato a far parte della lista dei siti Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Protagonisti della serata molti giovani talenti locali, musicisti arrivati per l’occasione da tutto il Paese e, in particolare, da Baghdad e dall’area della Piana di Ninive, liberata dalla presenza di Daesh dopo 3 anni di occupazione. Tra loro, anche i musicisti dell’ensemble “Mshakht”, diretta dal maestro Luca Chiavinato, nata in seguito ai laboratori musicali che “Un Ponte Per” ha organizzato in questi anni nei centri giovanili che ha aperto nel Paese. “Mshakht” è anche la prima ensamble musicale che riunisce giovani musicisti di tutto l’Iraq e appartenenti a tutte le comunità presenti. L’iniziativa è stata organizzata nell’ambito di un più vasto programma di costruzione della pace e della coesione sociale nella Piana di Ninive.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori