Terzo settore: Milano, nuovi fondatori e partner per la Fondazione Triulza per continuare ad avere una presenza attiva nel progetto Mind

Si allarga la rete di organizzazioni che sostengono l’operato di Fondazione Triulza a Milano. Due i nuovi fondatori, Stripes cooperativa sociale e Csbno (Culture socialità biblioteche network operativo), e un nuovo socio sostenitore, la Bbc di Milano. Le tre realtà sono state presenti ieri al consiglio generale, nel corso del quale è stata confermata l’importanza del lavoro di Fondazione Triulza ed è stata condivisa la scelta di continuare ad avere una presenza attiva nel laboratorio di strategie e pratiche di innovazione sociale Mind Milano Innovation District. Una sfida lanciata dal Terzo settore prima della chiusura di Expo Milano 2015 che, grazie all’intuizione e agli investimenti di Fondazione Triulza sul progetto, si sta concretizzando da più punti di vista. “La nostra Fondazione fa parte del comitato strategico di Mind insieme ad Arexpo, Lendlease, Human Technopole, Università degli studi di Milano e Irss Galeazzi – spiega Massimo Minelli, presidente di Fondazione Triulza –. All’interno del progetto abbiamo promosso la nascita della Social Innovation Academy, un laboratorio di strategie e proposte così come un luogo con un ricco programma di attività formative e didattiche innovative, rivolte alle organizzazioni del Terzo settore e dell’economia civile, alle scuole e alle nuove generazioni, ai cittadini così come alle imprese presenti sul territorio”. Innovazione, conoscenza e legame con il territorio caratterizzano fortemente anche le tre nuove organizzazioni che hanno aderito alla rete di Fondazione Triulza, di cui fanno parte 68 realtà del terzo settore e dell’economia a Milano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa