Notizie Sir del giorno: padre Maccalli, suicidio assistito, neonato trovato morto a Merano, ultrà Juve arrestati, Papa a Santa Marta, Biagio Conte a Strasburgo, 2 sacerdoti rinviati a giudizio per abusi

Padre Pier Luigi Maccalli: a un anno dal rapimento in Niger, la Società delle Missioni Africane lo ricorda come “un uomo dinamico e di preghiera”

“Pier Luigi è un missionario molto intraprendente sul piano pratico e profondo sul piano umano e spirituale. Per fortuna gode di buona salute e credo che ancora oggi non prenda alcuna medicina. Conosce bene l’ambiente saheliano dell’Africa, perché ha passato dieci anni nell’ambiente di savana del nord della Costa d’Avorio e poi undici nell’ambiente semidesertico di Bomoanga in Niger. Tutte queste cose gli permettono, io penso, di adattarsi alla condizione di prigionia, molto probabilmente in un ambiente dello stesso tipo”. Lo dice padre Antonio Porcellato, superiore generale della Società delle Missioni Africane (Sma), l’Istituto di cui fa parte padre Pier Luigi Maccalli, rapito il 17 settembre 2018 in Niger dalla missione di Bomoanga, in un servizio che il Sir ha dedicato al missionario. (clicca qui)

Suicidio assistito: Cantelmi (Tavolo associazioni), “da politica consenso trasversale su avvio iter legislativo”

Mancano sette giorni all’udienza pubblica della Corte costituzionale sul suicidio assistito, in programma il prossimo 24 settembre. Lo scorso 11 settembre l’appello del cardinale presidente della Cei Gualtiero Bassetti e delle associazioni convocate a Roma; oggi le due mozioni in Senato per chiedere una discussione urgente e il rinvio dell’udienza della Consulta che concederebbe un “tempo supplementare” al Parlamento per avviare il dibattito. Oggi a Palazzo Madama anche la riunione della conferenza dei capigruppo. In un’intervista al Sir, Tonino Cantelmi, presidente degli psichiatri cattolici, una delle associazioni promotrici dell’incontro di mercoledì scorso, racconta di avere trovato “attenzione e consenso trasversale tra le forze politiche” e si dice “fiducioso che prevalga la ragionevolezza”. (clicca qui)

Neonato trovato morto a Merano: Casini (Mpv), “frutto di solitudine e disperazione della mamma. Pubblicizzare Cav, parto in anonimato, culle per la vita”

“Una vicenda drammatica, particolarmente dolorosa, sia perché un neonato ha perduto la vita in modo tragico, sia perché accanto a questo bambino c’è una mamma che si è trovata in una profondissima solitudine. Gesti come questo non si spiegano se non con un momento di disperazione, di buio che fa perdere qualsiasi coordinata. Potrebbero essere evitati grazie alle molte iniziative avviate su tutto il territorio per offrire risposte alle donne che vivono maternità difficili, ma che purtroppo non si conoscono”. Marina Casini, presidente del Movimento per la vita, commenta al Sir il ritrovamento di un neonato privo di vita in fondo a una scarpata nei pressi di Merano (Bolzano). (clicca qui)

Ultrà Juve arrestati: don De Marco (Cei), “malavita si infila come zizzania dove c’è possibilità di potere e di corruzione”

Il legame tra tifo e malavita, come sembra emergere dall’inchiesta della Procura di Torino che ha portato all’arresto di 12 capi ultrà della Juve accusati di ricattare la società per avere biglietti agevolati e gestire così il bagarinaggio, “è sicuramente un campanello di allarme che dovrebbe invitarci a guardare con sguardo profetico lo sport e i modi di viverlo. La malavita si infila come zizzania lì dove c’è possibilità di potere e di corruzione”. A dichiararlo al Sir è don Gionatan De Marco, direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza episcopale italiana. (clicca qui)

Papa Francesco: a Santa Marta, “la compassione è il linguaggio di Dio”, mentre “tante volte il linguaggio umano è l’indifferenza”

“La compassione è il linguaggio di Dio”, mentre “tante volte il linguaggio umano è l’indifferenza”. Lo ha spiegato il Papa, nell’omelia della Messa celebrata oggi a Santa Marta, in cui ha affermato che “la compassione ti fa vedere le realtà come sono; la compassione è come la lente del cuore: ci fa capire davvero le dimensioni”. “E nei Vangeli, Gesù tante volte viene preso dalla compassione. La compassione è anche il linguaggio di Dio”, ha fatto notare Francesco. (clicca qui)

Parlamento Ue: Sassoli riceve fratel Biagio. “Attraversa a piedi l’Europa predicando solidarietà, rispetto ed eguaglianza”

(Strasburgo) “Carissime autorità, e noi tutti insieme: dobbiamo impegnarci per rafforzare sempre più l’Unione europea soprattutto nella solidarietà, nell’ospitalità e nell’accoglienza. Una giusta e stabile società non può lasciare indietro i più deboli; è nostro dovere soccorrere chi si trova in difficoltà. Attenzione! Ogni autorità e ogni cittadino ha il dovere di soccorrere e di aiutare il suo prossimo”. Sono parole vergate a mano su una lettera consegnata da fratel Biagio Conte, missionario laico palermitano, fondatore di “Missione di speranza e carità”, al presidente del Parlamento europeo, David Maria Sassoli, e ad alcuni eurodeputati di diversi partiti, nella giornata di apertura della sessione plenaria a Strasburgo (16-19 settembre). (clicca qui)

Santa Sede: don Gabriele Martinelli rinviato a giudizio per abusi sessuali e don Enrico Radice per favoreggiamento

Il Promotore di Giustizia del Tribunale dello Stato Vaticano, con provvedimenti del 16 e 17 settembre, ha chiesto il rinvio a giudizio rispettivamente di don Gabriele Martinelli, con l’accusa di abusi sessuali che sarebbero avvenuti nel Preseminario San Pio X in anni precedenti il 2012, e di don Enrico Radice, rettore del Preseminario all’epoca dei fatti, con l’accusa di favoreggiamento. Lo rende noto la Sala Stampa della Santa Sede.  (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo