Parlamento Ue: fratel Biagio ricevuto da Sassoli, “ogni persona ha diritto di mangiare, a una casa, a un lavoro”

(Strasburgo) Nel “Messaggio urgente all’Unione europea e al mondo intero”, consegnato ieri pomeriggio al presidente del Parlamento europeo, David Maria Sassoli, fratel Biagio Conte scrive: “Pace e speranza a voi tutte autorità, eletti e responsabili di questo Parlamento europeo chiamati a svolgere un prezioso operato per il benessere della società e per i tanti bisogni dei cittadini. Portate avanti questo impegno con coerenza nella pace, nella verità e nella giustizia, siete chiamati a costruire un mondo migliore per il benessere di tutta l’umanità”. Aggiunge: “Ogni uomo e donna è da rispettare, ha diritto di mangiare, a una casa, a un lavoro; vale per ogni emarginato, emigrante, immigrato, profugo. Dobbiamo comprendere che tutti loro sono frutto e parte di questa società, per questo è nostro dovere soccorrerli, aiutarli e rialzarli dalle loro sofferenze. Stiamo molto attenti perché una società che lascia indietro i più deboli non può essere una giusta e corretta società, prima o poi rischia la destabilizzazione, la crisi, il crollo”. “È nostro dovere aiutare ogni essere umano senza fare distinzioni di colore, di nazione, di religione, di chi crede e di chi non crede”.

Fratel Biagio aggiunge: “Attenzione, l’indifferenza emargina, uccide. Chiudere la porta produce maggiore povertà, disagio, violenza, destabilizzazione, ingiustizie e guerre. Invece L’accoglienza è integrazione, senza accoglienza non può esserci integrazione. La vera integrazione inizia dal sentirsi accolto ed amato”. “Apriamo al più presto il nostro cuore a ogni persona umana, è tempo di ricostruire e di non calpestare più la verità, la vita, l’ambiente, i veri diritti umani, i veri valori, la vera pace e la vera speranza”. Infine: “Carissima e amata Unione europea, ricordiamoci che la storia ci insegna che siamo frutto di tanti popoli; non possiamo permettere che vinca il male, l’ingiustizia ma rispondiamo al male con il bene, mettendo in pratica al più presto la solidarietà nell’ospitalità. Il Buon Dio benedica il vostro operato”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo