Giornata migrante e rifugiato: Ragusa, incontri e testimonianza del parroco di Aleppo

Incontri con persone che vivono nei paesi di provenienza degli immigrati a Ragusa, in occasione della Giornata mondiale del migrante e rifugiato”, che ricorre domenica 29 settembre. Il primo appuntamento, il 27 settembre, alle 18.45, nella parrocchia San Giuseppe Artigiano di Ragusa, su “Aleppo. Nelle Macerie la vita riparte”. A raccontarla sarà padre Ibrahim Alsabagh, parroco della parrocchia di san Francesco ad Aleppo, in collegamento dalla città siriana. L’iniziativa è organizzata dagli Uffici diocesani Migrantes, Caritas e Missionario, disponibili anche a incontrare le comunità parrocchiali, le scuole e chi sia interessato, per affrontare questa realtà in tutti i suoi aspetti. La colletta che sarà raccolta durante la Giornata mondiale del migrante e rifugiato servirà per il cofinanziamento di progetti pastorali e sociali specifici della Fondazione Migrantes per rafforzare l’accoglienza e l’integrazione nelle varie diocesi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo