Lavoro: Istat, nel II trimestre 2019 occupazione in crescita e più contratti a tempo indeterminato

Nel secondo trimestre 2019 si osserva un aumento dell’occupazione sia rispetto al trimestre precedente sia su base annua. Lo segnala l’Istat nella nota trimestrale sulle tendenze dell’occupazione “La crescita tendenziale dell’occupazione dipendente – scrive l’Istituto di statistica – in termini di occupati (+0,5%) e di posizioni lavorative riferite ai settori dell’industria e dei servizi (+1,4%)”. Dalla nota emerge che “la crescita congiunturale delle posizioni lavorative dipendenti” riguarda “le posizioni a tempo indeterminato (+134mila) mentre quelle a tempo determinato subiscono una nuova, consistente, riduzione (-45mila). Entrambe queste tendenze continuano a essere influenzate da un elevato livello di trasformazioni a tempo indeterminato (+159mila) contribuendo in modo complementare ad accrescere il numero di posizioni a tempo indeterminato e a diminuire quello delle posizioni a termine, in calo per la seconda volta”. Gli infortuni sul lavoro, accaduti e denunciati all’Inail, nel secondo trimestre del 2019 sono stati 137 mila (di cui 116mila in occasione di lavoro e 21mila in itinere), in calo del 2,5% (3.506 denunce in meno) rispetto all’analogo trimestre del 2018. Gli infortuni sul lavoro con esito mortale accaduti e denunciati all’Inail nel secondo trimestre del 2019 sono stati 212 (150 in occasione di lavoro e 62 in itinere), 6 in più di quelli del secondo trimestre del 2018. Le malattie professionali denunciate all’Inail e protocollate nel secondo trimestre del 2019 sono state 16.739, in aumento (+3,4%, 546 casi in più) rispetto all’analogo trimestre dell’anno precedente.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo