Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Elezioni in Israele, appaiate destra e sinistra. Venezia, scafo contro scogli: tre morti

Israele: elezioni, prosegue lo spoglio. Appaiati il Likud di Netanyahu e il partito Blu Bianco di Benny Gantz

Con lo spoglio del 91% dei voti il Likud di Benyamin Netanyahu e il partito Blu Bianco di Benny Gantz sono ancora appaiati, questa mattina, con 32 seggi a testa sui 120 della Knesset. Lo affermano i media locali precisando che si tratta di dati ufficiosi. Il blocco dei partiti di destra ottiene 56 seggi, mentre le liste di centrosinistra ne ricevono 55. Da parte sua il partito Israel Beitenu di Avigdor Lieberman riceve 9 seggi. La Lista araba unita – specifica l’Ansa – si conferma con 12 seggi come terzo partito israeliano in ordine di grandezza. I laburisti di Amir Peretz hanno 6 seggi e Campo democratico 5. Fra i sostenitori tradizionali del Likud, i due partiti ortodossi (Shas e Unione della Torah) ricevono complessivamente 17 seggi, mentre la lista nazionalista Yemina ne ottiene 7. Per formare un governo, occorre raccogliere alla Knesset almeno 61 seggi. Lo spoglio dei voti proseguirà nelle prossime ore e la pubblicazione dei dati ufficiali è prevista nel corso della giornata.

Medio Oriente: Arabia Saudita si unisce alla coalizione guidata dagli Usa per proteggere i pozzi petroliferi

L’Arabia Saudita afferma che si sta unendo alla coalizione guidata dagli Stati Uniti per proteggere le vie di navigazione del Medio Oriente, dopo gli attacchi alle sue strutture petrolifere. L’agenzia di stampa statale saudita ha rilasciato una dichiarazione stamattina citando un funzionario anonimo che afferma come il regno si sia unito all’International Maritime Security Construct. Della missione fanno già parte anche Australia, Bahrein e Regno Unito. La coalizione è stata formata dagli Usa dopo attacchi a petroliere e sequestri di cui i funzionari americani accusano l’Iran.

Italia: Venezia, motoscafo si schianta ad alta velocità contro una diga di sassi. Tre morti e un ferito

Tre persone sono morte ed una quarta è rimasta ferita nell’incidente occorso ieri sera a Venezia ad una potente imbarcazione offshore, proveniente da Montecarlo. Lo scafo, con il buio fitto, è finito contro la lunata – una diga artificiale di massi creata per le opere del Mose – davanti alla diga di San Nicolò del Lido. Tra le vittime c’è il progettista e campione di motonautica Fabio Buzzi, 76 anni. Lo ha riferito all’Ansa Giampaolo Montavoci, presidente della commissione nazionale offshore ed endurance. Le altre vittime sono due piloti inglesi, mentre è rimasto ferito gravemente un altro pilota italiano, Massimo Invernizzi. Buzzi, secondo quanto si è appreso, già detentore del primato, stava tentando di battere il record sulla traversata Montecarlo-Venezia.

Università: crescono le immatricolazioni alla Cattolica di Milano. Quasi pronto il nuovo campus

Crescono le immatricolazioni all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Lo si legge in una nota dell’ateneo che complessivamente ha registrato un incremento nel numero degli iscritti, tra lauree triennali e a ciclo unico e quelle magistrali, del +5%, in confronto con il settembre 2018. In particolare l’incremento è stato del 4% per i corsi di laurea triennale e a ciclo unico e del 7% per i corsi di laurea magistrale. L’incremento finale, dopo eventuali trasferimenti e rinunce, secondo stime prudenziali, si attesterà attorno al 3%. Per fronteggiare il continuo aumento del numero degli immatricolati nelle cinque sedi, l’Università Cattolica sta ampliando la disponibilità per le attività didattiche e le funzioni universitarie, a partire dal campus di Milano che entro il 2021 potrà contare su 1.200 posti studente in più.

Comunicazioni: blitz contro le tv web pirata. In Italia interessati 5 milioni di utenti, che saranno ora oscurati

La polizia, coordinata dalla procura della Repubblica di Roma e dalle Agenzie europee Eurojust ed Europol, sta eseguendo la più vasta operazione antipirateria mai condotta nel settore delle Iptv (web tv) illegali, che consentono di usufruire gratuitamente di canali satellitari a pagamento. L’operazione interessa numerosi Paesi europei: in Italia sono coinvolti 5 milioni di utenti, che saranno ora oscurati. Si tratta di un volume d’affari di 2 milioni di euro al mese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo