Diocesi: Bari-Bitonto, alla X rassegna “Notti Sacre” concerti, mostre ed eventi letterari

“Dieci anni di Notti Sacre è un traguardo importante che ci invoglia a proseguire con rinnovata passione ed entusiasmo. L’anno scorso abbiamo raggiunto 8.000 presenze. La rassegna è un’occasione per coinvolgere le varie realtà culturali di Bari e della Regione. Fare rete insieme è stato un valore aggiunto”. Lo ha detto oggi don Antonio Parisi, responsabile e direttore artistico di “Notti Sacre”, la X rassegna di arte, musica, pensiero, preghiera, spettacolo, organizzata dall’arcidiocesi di Bari-Bitonto nelle chiese del centro storico di Bari, dal 21 al 29 settembre. “La rassegna è dell’arcidiocesi di Bari-Bitonto e non di un ente privato o di singole persone. È la nostra Chiesa locale che diventa promotrice di cultura e di bellezza artistica”, ha aggiunto il sacerdote.
La programmazione di quest’anno vedrà la partecipazione di 6 orchestre di cui due formate da giovani musicisti provenienti, l’una da tutta la Puglia (Apulian Youth Symphony Orchestra) e l’altra orchestra da camera, arriva da Ratisbona (Hochschule für katholische Kirchenmusik und Musikpädagogik) in Germania. Saranno impegnati 3 gruppi strumentali; 12 cori; 27 solisti; 7 mostre in varie chiese e 3 eventi letterari.
Tra gli altri appuntamenti, mercoledì 25 settembre, alle ore 19, sulla terrazza del Carmine, sarà presentato il libro del vaticanista di Avvenire Mimmo Muolo, “I soldi della Chiesa”, alla presenza dell’autore e del direttore di Sovvenire Matteo Calabresi; venerdì 27 settembre, nella piazzetta san Marco, mons. Alberto D’Urso, vice postulatore della causa di canonizzazione della beata Elia di S. Clemente, guiderà il Rosario; domenica 29 settembre, alle ore 19,30, sulla terrazza del Carmine, si terrà l’incontro “L’acqua risorsa di fraternità”, con l’arcivescovo Cacucci.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa