Ateneo Regina Apostolorum: al via lunedì il Diploma in “Donna e Chiesa” con la lectio inauguralis del vescovo ausiliare Ruzza

Lunedì 23 settembre inizia la prima settimana intensiva del Diploma in Donna e Chiesa, promosso dall’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum di Roma, e che ha radunato un corpo docente formato da 48 docenti, procedenti da 12 università (Angelicum, Antonianum, Regina Apostolorum, Lumsa, Istituto Giovanni Paolo II, Gregoriana, Roma Tre, Santa Croce, Teresianum, Istituto Sophia, Urbaniana, Università Europea di Roma) e altre realtà ecclesiali (Caritas internationalis, Forum delle associazioni familiari, Puri di cuore, Segreteria del Sinodo, Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, Umofc). Il percorso, si legge in un comunicato, tenta di “diventare un laboratorio di idee in cui docenti e studenti, all’ascolto dello Spirito Santo, diano un contributo su come attivare processi che permettano il pieno contributo delle donne nella Chiesa”. Per fare ciò, gli studenti seguiranno 100 ore di lezione e laboratori, divise in due settimane intensive, e articolate intorno a tre moduli: socioculturale, teologico e pedagogico-applicativo. L’apertura del diploma si terrà dalle 9:00 alle 11:00 nell’aula Magna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, e consisterà nella Lectio Inauguralis mons. Gianrico Ruzza, vescovo ausiliare di Roma, seguita dalla presentazione del programma e del corpo docente. “E necessario ampliare gli spazi di una presenza femminile più incisiva nella Chiesa (…) La sfida di oggi è proprio questa: riflettere sul posto specifico della donna anche proprio dove si esercita nei vari ambiti della Chiesa” sosteneva il Papa nell’intervista con la Civiltà Cattolica, il 19 settembre 2013).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori