Diocesi: Ferrara-Comacchio, morto don Stoppiglia, fondatore dell’Associazione Macondo

Nella giornata di ieri, 24 settembre, è deceduto don Giuseppe Stoppiglia, già parroco del Santo Rosario di Comacchio dal 1969 al 1975. Attualmente don Giuseppe abitava a Pove del Grappa (Vi) e aveva compiuto da poco 82 anni. Fondatore della rivista “Madrugada” e presidente dell’Associazione Macondo, che si occupa di comunicazione e fratellanza tra più culture, nel 2016 era stato anche insignito della cittadinanza onoraria di Comacchio. In quell’occasione il sindaco Marco Fabbri ha ricordato gli insegnamenti trasmessi alla comunità lagunare da don Stoppiglia: “Il rispetto di tutti, le pari opportunità, diritti e doveri di cui è evidente testimonianza l’apertura dell’oratorio senza distinzione di ceto”. In quell’occasione il sacerdote ricordò le ragioni del forte legame con Comacchio: “È una città che sa amare
gratuitamente: non mi sono mai sentito solo a Comacchio, non ho mai temuto di entrare nella casa di alcuno”. L’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, mons. Gian Carlo Perego, e la diocesi tutta leva al Signore una preghiera per la sua anima.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa