Diocesi: Ragusa, domani a Comiso l’inaugurazione del Centro pastorale francescano per il dialogo e la pace

Domani, sabato 28 settembre 2019, alle 19.30, presso il santuario dell’Immacolata a Comiso (Rg) ci sarà l’inaugurazione del Centro pastorale francescano per il dialogo e la pace. “Un’iniziativa di grande significato nel contesto cittadino odierno – si legge nella nota di presentazione – ed in perfetta continuità con la nobile storia dei frati minori conventuali in Sicilia, animatori infaticabili di questa nuova immissione di linfa spirituale nella provincia iblea”. Il momento celebrativo di domani conoscerà le relazioni di Vincenzo Rosito, docente presso la Pontifica facoltà teologica “San Bonaventura” di Roma e di Salvina Fiorilla, membro dell’equipe dell’Ufficio per la cultura della diocesi di Ragusa, i quali illustreranno il significato proprio del Centro pastorale e del contesto storico in cui esso nasce. Seguiranno gli interventi di p. Gaspare La Barbera, ministro provinciale dei Frati minori conventuali di Sicilia, di Giuseppe Di Mauro, presidente dell’associazione “Calicantus” molto attiva nel volontariato rivolto a minori e anziani, di p. Biagio Aprile, rettore del santuario, di Abdelh Amid Jebari, imam della comunità islamica di Comiso, e dell’architetto Luigi Aggius Vella, il quale interverrà sullo stile artistico e architettonico scelto per l’inaugurazione del Salone Paolo VI. Gli inframmezzi musicali saranno a cura dell’organista Giuseppe Esposito. Il Centro pastorale francescano per il dialogo e la pace è una realtà che si è costruita sul territorio da più di un decennio, portata avanti dalla collaborazione di frati e laici impegnati in più campi: si va dai corsi di alta formazione, organizzati dalla Cattedra di dialogo tra le culture, agli eventi di stampo formativo-culturale e artistico, realizzati in collaborazione con l’ufficio diocesano per la cultura; da azioni educative e ludiche offerte ai minori, in collaborazione con l’Associazione “Calicantus”, all’organizzazione di attività ricreative di stampo spirituale e culturale per gli anziani del luogo, in collaborazione con l’associazione San Vincenzo de’ Paoli di Comiso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia