Ue: le risposte di Gentiloni alle domande dell’Europarlamento. “L’euro è un simbolo della nostra unità”

(Bruxelles) Applicazione del Patto di stabilità e crescita, equilibrio nei conti pubblici, investimenti, Semestre europeo, agenda fiscale europea, Unione economica e monetaria: sono altri temi sui quali Gentiloni è chiamato a rispondere sollecitato dalle domande scritte della commissione affari economici dell’Euroassemblea.
Anche gli altri commissari designati hanno inviato le loro risposte scritte (nella foto quelle di Frans Timmermans), in attesa di presenziare, da lunedì 30 settembre, alle audizioni presso le competenti commissioni parlamentari.
L’ex premier italiano afferma: “L’euro, la nostra valuta comune, è un simbolo della nostra unità. Negli ultimi anni sono stati compiuti progressi” negli Stati membri “verso percorsi di crescita solidi e sostenibili. Tuttavia, l’economia sta rallentando e i rischi incombono. I rapidi progressi nel completamento dell’Unione economica e monetaria sono una parte essenziale della risposta politica. Aiuterà anche ad affrontare – spiega Gentiloni – le divergenze persistenti in termini di coesione sociale e performance economiche all’interno dell’Unione europea. Dobbiamo imparare gli insegnamenti di questi anni: nonostante i risultati, la natura incompleta dell’Unione economica e monetaria può portare a risultati macroeconomici non ottimali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia